NOTTURNO THRILLER

NOTTURNO_locandinaLa messa in scena punta ad un crescendo sempre maggiore, grazie a momenti di intensa suspance fisica ed emotiva.
Lo spettatore accompagnato dalla melodia di Mozart che dà il titolo all’opera, vivrà sensazioni inaspettate scoprendo, scena dopo scena il destino dei protagonisti, in una performance teatrale inusuale ed elegante, che ha tutti gli ingredienti del thriller noir.
Con Mara Gualandris, Pierre Villa e Loredana Riva.
OTTOBRE 1932,il rigido inverno tedesco è alle porte.
Le stanze del castello di Grunenwald sono scaldate dalla gioia di una giovane coppia, Liselotte e Heinrich, nella sera delle loro nozze mentre le risate allegre degli invitati ancora riecheggiano in quelle stanze.
E’ l’inizio di una storia d’amore…o almeno è quello che dovrebbe essere.
Gradualmente zone buie emergono dalla personalità dell’uomo e invadono la quotidianità di Lise.
Mentre il giornale orario racconta il sorgere del terzo reich, Heinrich, convinto sostenitore dello slancio del nazionalsocialista, costringe la moglie ad un isolamento sempre maggiore.
Quale terribile segreto si cela dietro le mura di quel castello? Chi è veramente Heinrich Schweigert? Liselotte sarà costretta ad affrontare il male, i fantasmi che infestano il passato del marito e la violenza che ne consegue, ma come lei stessa dice nel finale dello spettacolo ”non si può attraversare il male impunemente se si entra nel fiume ci si bagna”.

 

“Il teatro è la vita al quadrato”  (Mara Gualandris)

“Per me il teatro è la Sarabanda”  (Pierre Villa)